domenica 23 dicembre 2012

APOCALISSE SALTATA: PRONTA CLASS ACTION CONTRO I MAYA






I Quattro Cavalieri dell'Apocalisse hanno avuto legittimo impedimento?

A poche ore dall’Apocalisse che - come previsto dal calendario Maya - ha colpito questo Universo due giorni fa, si moltiplicano le richieste d’aiuto provenienti da tutto il mondo. L’Armageddon non ha risparmiato nessuno: niente, in nessun posto, è infatti cambiato di una virgola. «Quando ci siamo svegliati, era un venerdì qualsiasi. Abbiamo subito capito la gravità della situazione: di colpo ci toccava andare a lavorare come sempre» hanno dichiarato alcuni superstiti ancora scossi. Dopo l’Apocalisse, è il momento dei bilanci: quasi sette miliardi di sopravvissuti, con risorse insufficienti per i loro bisogni; riscaldamento globale fuori controllo; epidemie e violenze che piagano il Pianeta. «È una vergogna! Invito tutti i cittadini ad aderire alla nostra class action contro i Maya ha dichiarato Marco Maria Donzelli presidente Codacons. «Le profezie erano chiare, promettevano distruzione totale: tutto disatteso. Invitiamo i cittadini a conservare la loro copia del calendario Maya, per la causa». Ma la caccia ai responsabili non trascura nessuna pista. Subito iscritti nel registro degli indagati i Quattro Cavalieri dell’Apocalisse, che risultano al momento irreperibili. Gli inquirenti avrebbero però trovato un biglietto lasciato da uno di essi, Morte (quello magro): «Ci spiace avervi delusi. Venerdì, dopo aver osservato il pianeta, ci sembrava di essere già passati… e così siamo andati oltre. Addio. Eleggiamo domicilio presso la Santa Sede per le notificazioni». Il Giorno del Giudizio di venerdì 21 dicembre ci lascia dunque un’eredità pesante: un mondo in ginocchio, uguale a quello di giovedì e, soprattutto, pronto a rifare gli stessi errori. Praticamente, un’Apocalisse.

[di Stefano Pisani]
[Uscito su Il Misfatto del 23-12-2012]

***
Segui Cattive Maniere su  Facebook
Segui Cattive Maniere su Twitter


Nessun commento: